Antoci Francesco, Salvatore

Antoci Francesco

Antoci Francesco | Avvocato e politico in Nicolosi | Foto del 2006Antoci Francesco Salvatore [Cesarò (ME) 5 giugno 1958 – Nicolosi (CT) 12 maggio 2006] – meglio conosciuto come Franco Antoci – è stato avvocato e amministratore comunale a Nicolosi (CT). Fu allievo dell’emerito professore Massimo D’Antona, che ne curò la formazione universitaria.

Biografia

Figlio di Basilio Antoci (maresciallo forestale) e della sig.ra Crascì Maria Felicia, nonché fratello maggiore di Antonio, Antoci Francesco crebbe in giro per la Sicilia seguendo la famiglia che si spostava periodicamente, secondo il distaccamento militare cui il padre era assegnato. Quando questi ottenne un incarico presso l’Ispettorato Forestale di Catania, la sua famiglia si stabilì definitivamente nella cittadina di Nicolosi (Porta dell’Etna) – dove
già risiedevano Giacomo e Vincenza Antoci – zii paterni di Francesco. Conclusi gli studi liceali d’indirizzo scientifico, Antoci Francesco intraprese la carriera universitaria presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo catanese. Laureatosi nel 1983 con una tesi di Diritto del Lavoro sui Permessi Sindacali, il cui relatore fu per l’appunto il professore Massimo D’Antona, iniziò la pratica forense presso lo zio Antonino Crascì, allora già avvocato in Catania. I permessi sindacali - Francesco Salvatore Antoci | Tesi di laurea in giurisprudenza all'Università di CataniaContinuò a lavorare a tempo determinato nel Corpo Forestale dello Stato mentre si preparava all’esame d’avvocato. Una volta conseguita l’abilitazione stabilì la sua attività professionale a Nicolosi, dove ben presto acquisì notorietà e considerazione per la qualità dell’attività ivi svolta, fondando nei primi anni ’80 lo studio associato “Sciuto & Antoci | Avvocati” assieme al collega e amico Matteo Sciuto – che ha mantenuto e mantiene ancora operante l’attività dello stesso.

Il matrimonio e la politica

Matrimonio Antoci - Borzì

Nel 1984 sposò Giuseppa Borzì, dalla quale ebbe un unico figlio. A ciò seguì un periodo di maggiore tranquillità, durante il quale Francesco Antoci si dedicò non solo al proprio lavoro, che cercava costantemente di incrementare e svolgere al meglio, ma anche alla propria famiglia, con la quale iniziò a viaggiare in tutta Europa – e continuò a farlo sino alla sua morte. A questo si aggiunse, verso la metà degli anni novanta, un sano interesse per la vita comunale del paese di Nicolosi. Egli intraprese, infatti, con discreto successo la strada della politica amministrativa locale, diventando assessore con delega al verde pubblico in seno alla giunta comunale di Nicolosi nel 1995 – sotto la guida dell’allora sindaco del Comune di Nicolosi, Ascenzio Borzì.

Fotografia di una vecchia targa dello studio legale Sciuto Matteo & Antoci Francesco | Avvocati di Nicolosi

Il suo impegno politico lo spinse a collaborazioni illustri, quale quella con l’on. Salvo Fleres, quest’ultimo candidatosi alla cattedra di primo cittadino nel 2002. Nonostante la sconfitta dell’onorevole, all’avv. Francesco Antoci fu accordato un largo consenso dagli elettori nicolositi: consenso che gli permise di essere il primo eletto tra tutti i consiglieri di minoranza. Non poté, purtroppo, concludere questo suo mandato perché nel 2006 si spense, all’età di 48 anni.



Impegno politico di Francesco Antoci – dati ufficiali dell’Anagrafe degli Amministratori Locali



(Fonte: Ministero dell’Interno)

Carica

Elezione

Insediamento

Cessazione

Comune

Partito


Consigliere

26/05/2002

14/06/2002

12/05/2006

Nicolosi (CT)

Forza Italia

Assessore effettivo

21/11/1993

09/06/1995

01/12/1997

Nicolosi (CT)

Lista Civica

Consigliere

21/11/1993

07/12/1993

28/06/1995

Nicolosi (CT)

Lista Civica


Elezioni Comunali - Nicolosi - avv. Francesco Antoci | Propaganda

La morte

Antoci Francesco era da poco divenuto avvocato Cassazionista quando, nel 2006, fu colto da un improvviso (e mai identificato) malore mentre si trovava in una delle sue proprietà rurali ove fu trovato privo di vita all’interno del suo fuoristrada. In questo modo egli seguì la medesima sorte del fratello minore (Antonio Antoci), andatosene per cause e in circostanze simili nel 2005.
Essendo Antoci Francesco ancora in carica in seno all’allora consiglio comunale, in occasione del trigesimo dalla sua morte, gli fu tributato un riconoscimento ufficiale, allegato in calce.

Riconoscimento ufficiale consegnato alla famiglia dell'avv. Antoci Francesco Salvatore nella ricorrenza del trigesimo della sua morte dall'amministrazione comunale di Nicolosi

Famiglia

    • M.llo Francesco Antoci (Nonno)
    • M.llo Basilio Antoci (Padre)
    • Maria Felicia Crascì (Madre)
    • Antonio Antoci (Fratello)
    • Prof. Giuseppa Borzì (Moglie)
    • Avv. Basilio Antoci (Figlio)
    • Prof. Rosa Magrì (Nuora)

Antoci Francesco | Borzì Ascenzio
L’Avvocato Francesco Salvatore Antoci (il primo da sinistra) durante una seduta del Consiglio Comunale di Nicolosi (CT). In piedi a destra l’allora sindaco Ascenzio Borzì nell’atto di pronunciare la propria orazione.



(1) Scheda personale dell’avv. Antoci Francesco | sul sito dell’Anagrafe degli Amministratori locali.


(2) Fonte: Biografia dell’avvocato Antoci Francesco sul sito della Fondazione Francesco Antoci di Nicolosi.


-- Scarica Antoci Francesco, Salvatore in PDF --


Precedente Basilio Antoci (maresciallo) Successivo Omicidio di Giordana Di Stefano

Lascia un commento

*