Monastero di San Nicola (Benedettino)

Monastero di San Nicola

Monastero di San NicolaIl Monastero di San Nicolò L’Arena è uno storico monastero benedettino situato a nord di Nicolosi, nella zona di Mompeluso, attorno al quale si sviluppò il primo centro abitato – dal quale poi ebbe origine Nicolosi. Dal 2005 è sede dell’Ente Parco dell’Etna.

Storia del Monastero di San Nicola

L’antico monastero di San Nicolò l’Arena o anche, più correttamente, San Nicolò la rena (dove per rena si intende la rena rossa, termine dialettale che indica la sabbia vulcanica che è presente nel territorio), sorge nei pressi di Nicolosi, la cittadina etnea che da esso prende il nome. Il monastero fu fondato intorno alla seconda metà del XII secolo come ricovero per i monaci infermi dei vicini monasteri di Santa Maria di Licodia e Monastero di San Leone del colle Pannacchio nei pressi di Malpasso. In seguito alla nascita di alcuni cenobi vicini e per volere di Federico III di Aragona il monastero venne costituito sede principale dei cenobi prendendo la denominazione di San Nicolò l’Arena per la devozione dei monaci al santo e per la caratteristica terra sabbiosa (rena) che ricopriva la zona. Il monastero negli anni si espanse divenendo méta di numerosi pellegrini e della stessa regina Eleonora d’Angiò che vi morì il 9 agosto del 1341. Nella prima metà del XVI secolo una eruzione e i pericoli derivanti dalle incursioni di numerose bande di briganti spinsero i monaci a richiedere il trasferimento a Catania dove fondarono il nuovo Monastero di San Nicolò l’Arena. Dal marzo del 2005 l’antico monastero etneo ristrutturato è sede dell’Ente Parco dell’Etna.

Collegamenti Esterni

* Sito ufficiale del Parco dell’Etna


-- Scarica Monastero di San Nicola (Benedettino) in PDF --


Precedente Di Grazia Orazio Successivo L'ambizione di un'idea

Lascia un commento

*